novembre 2014
OTTOBRE 2014
SETTEMBRE 2014
LUGLIO
giugno
MAGGIO
APRILE
MARZO 2014
FEBBRAIO 2014
GENNAIO 2014
DICEMBRE 2013
NOVEMBRE 2013
OTTOBRE 2013
SETTEMBRE 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
MAGGIO 2012
APRILE 2012
MARZO 2012
FEBBRAIO 2012
GENNAIO 2012
DICEMBRE 2011
NOVEMBRE 2011

h 19:00 Presentazione libro con Autore
L’associazione culturale La Nottola di Minerva presenta

STORIE DI MATTI

Fazi Editore

L’autrice Arianna Porcelli Safonov dialoga con Stefano Miniati, medico, e Renato Palma, psicoterapeuta

Dove sono finiti i matti dopo la legge Basaglia? Ma soprattutto, chi sono i matti, oggi?
È dal tentativo di dare una risposta a queste domande che prende il via l’ultimo libro di Arianna Porcelli Safonov, in uscita il 13 luglio 2017 per Fazi Editore. Consideriamo malati di mente individui con un disagio psichico evidente, ma esistono centinaia di casi umani che la nostra società ha assorbito senza quasi accorgersene e che ci ritroviamo intorno ogni giorno senza che si possa dar loro l’appellativo di pazzi. Sono moltissimi e forse più pericolosi di quelli di una volta rinchiusi in manicomio.
I matti della porta accanto sono un movimento sempre più evidente e distruttivo e composto da persone dichiarate normali, pregevoli, da conoscere, imitare o invitare alle feste. Direttori generali di multinazionali che controllano il pianeta, politici ignoranti che causano guerre o gaffes diplomatiche, addetti alle pubbliche relazioni che vendono il nulla, impiegati e pendolari che fanno le stesse identiche cose agli stessi identici orari per tutta la vita. L’autrice indaga nelle loro fragilità, spesso celate dietro le loro professioni o trasfigurate sui social, fino a quando non succede qualcosa che scardina le loro certezze e mette tutto in discussione.

Previous postPROMESSE Next postFIL ROUGE QUINTET