novembre 2014
OTTOBRE 2014
SETTEMBRE 2014
LUGLIO
giugno
MAGGIO
APRILE
MARZO 2014
FEBBRAIO 2014
GENNAIO 2014
DICEMBRE 2013
NOVEMBRE 2013
OTTOBRE 2013
SETTEMBRE 2013
Agosto 2013
Luglio 2013
Giugno 2013
Maggio 2013
Aprile 2013
Marzo 2013
Febbraio 2013
Gennaio 2013
Dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
MAGGIO 2012
APRILE 2012
MARZO 2012
FEBBRAIO 2012
GENNAIO 2012
DICEMBRE 2011
NOVEMBRE 2011

h 18:00 Presentazione libro con Autore
L’Associação Angolana Njinga Mbande presenta

DANÇA SEMBA, GUIDA TEORICA – PRATICA ILLUSTRATA

Di  Josué Campos (parlerà via skype)
Intervengono:  Claudia Iannoli, dj e insegnate di Kizomba/Semba; Maurizio Tizzanini, insegnatedi Kizomba.
Modera Matias Mesquita, presidente della Casa dell’Angola

Kizomba è una danza la cui musica nasce in Angola nel 1980. In Angola negli anni ’50 l’espressione “Kizombadas” era riferito ad un modo di far festa. Musicalmente nasce soprattutto dalla fusione del Semba (che si dice essere il progenitore del più noto Samba) e lo Zouk, il genere musicale proveniente dalle Antille francesi e diffusosi in molti paesi dell’Africa occidentale.
La musica è caratterizzata da una potente armonia, tra forza ed eleganza, da cui ne deriva un sound sensuale e duro al tempo stesso grazie soprattutto alle percussioni elettroniche.
Pare che in questo ballo angolano siano stati fusi sia elementi di altri balli africani preesistenti, come il Semba appunto, ma anche elementi di balli provenienti da altri continenti, come il merengue cubano e il tango argentino.
Gli artisti maggiori di questa musica sono Neide Van, Denis Dumen, Calo Pascoal e, infine Bonga uno dei diffusori dello stile fuori dall’Angola. Dall’Angola, il kizomba si è espanso in altri paesi africani, soprattutto in quei paesi in cui si parla il portoghese, ossia Capo Verde, Guinea Bissau, Mozambico, São Tomé e Príncipe. Ma non solo. Questa musica di origine angolana è arrivata anche in Portogallo (soprattutto a Lisbona e dintorni, ad esempio nelle periferia come Amadora o Almada), dove le comunità di immigrati hanno stabilito dei club specializzati su un genere evoluto di Kizomba.

Previous postALTERITA'. L'IDENTITA' COME RELAZIONE - Roberto Marchesini Next postSUPER REVERB