copertina1
novembre 2014
DICEMBRE 2013
NOVEMBRE 2013
Dicembre 2012
novembre 2012
DICEMBRE 2011
NOVEMBRE 2011

h 18:00 Presentazione libro con Autore

TOCCO MAGICO TANGO
Minimum Fax Editore

Di e con Riccardo de Torrebruna
Moderatore: Marco Incardona

Siamo nell’estate del 1981. Alla vigilia degli esami di terza media, Nino, un ragazzino di 13 anni, vive la tragedia di Vermicino con un’emozione disarmante. L’idea di salvare Alfredino Rampi diventa urgenza di riscatto personale e collettivo, e continua ad accompagnarlo sino alla soglia dei 30 anni. Quel salvataggio fallito resta una cicatrice mai rimarginata in cui Nino vede il rispecchiamento del degrado che lo circonda; per lui la morte in diretta di Alfredino segna la perdita dell’innocenza per tutta la comunità che vi assiste, l’inizio di un modello televisivo e mentale che l’avrebbe resa più cinica e impotente.

Riccardo de Torrebruna è nato a Roma, dove attualmente vive. Ha lavorato come attore in Italia e all’estero per poi dedicarsi assiduamente alla scrittura (romanziere, drammaturgo, sceneggiatore) e alla regia. Come attore collabora, tra gli altri, con Marco Bellocchio, Liliana Cavani, Giuseppe Piccioni, Peter Patzak. Come regista di teatro ha diretto numerosi lavori in Italia.
E’ autore teatrale. Il suo testo, “Zoo Paradiso”, è andato in scena nel ’96 all’Actors Studio di New York con la regia di Susan Batson, di cui è stato allievo e collaboratore. In Italia, ha vinto il premio Enrico Maria Salerno per la drammaturgia. La sua pièce “Gay Panic”, andata in scena al Teatro Belli di Roma nel 2008, vincendo il Premio Oltreparola per la drammaturgia. Nel 2000 ha esordito nella narrativa con “Tocco Magico Tango”, Minimum Fax. Nel 2003 ha  pubblicato “Storie di Ordinario Amore” con Fandango Libri. Nel 2007, con E/O, nella collana Vite Narrate, ha pubblicato insieme a Luigi Turinese, “Hahnemann. Vita del padre dell’Omeopatia.” E’ tra gli scrittori del “Dizionario Affettivo delle Lingua Italiana” edito da Fandango. Nel 2011 ha scritto, diretto e interpretato “Beauty is Difficult” (Una Gabbia per Ezra Pound) al teatro Argot di Roma. Nel 2012 scrive e dirige al Teatro Spaziouno di Roma, “La Giustizia è un Vento”, Storie di Morte nelle carceri italiane, ispirato al libro inchiesta di Luca Cardinalini. Nel 2013 mette in scena al Teatro Spaziouno di Roma, “Zoo Paradiso” per la ricorrenza del ventennale dell’assedio di Sarajevo. Nel 2014 ha adattato e messo in scena Nella Cattedrale, dal racconto di Raymond Carver. Specialista del metodo delle “Azioni Fisiche”, dirige a Roma lo Studio Acting dove insegna stabilmente dal ’98.

Previous postCINETECA EUROPA: DI LUNE E LABIRINTI: LA LETTERATURA - IL PROCESSO Next postTHE BRILLIANT CORNERS