copertina1
novembre 2014
DICEMBRE 2013
NOVEMBRE 2013
Dicembre 2012
novembre 2012
DICEMBRE 2011
NOVEMBRE 2011

h 18:00 Presentazione libro con Autore

LA RADICE QUADRATA DEL CIELO

EnsembleEdizioni

Di e con Alberto Blanco
“Affluenti – nuova poesia fiorentina” è lieta di presentare Alberto Blanco, uno dei più importanti poeti messicani, che arriva al Caffè letterario delle Murate a Firenze con “La radice quadrata del cielo”.
Tradotto per la prima volta in italiano da Claudio Fiorentini per Edizioni Ensemble.
A cura di Marco Incardona ed Edoardo Olmi le letture dal libro.
A seguire Open Mic con i poeti e le poetesse presenti.

Finalmente in Italia una traduzione delle poesie di Alberto Blanco, considerato uno dei maggiori autori messicani.
Ci troviamo davanti a una silloge estremamente originale che raccoglie un insieme di teorie, inizialmente scientifiche, riducendole (o forse sarebbe meglio dire espandendole) alla dimensione poetica dove si naviga oltre le certezze. Si direbbe che è un paradosso, la scienza parte dal dubbio per raggiungere la certezza, mentre la poesia smonta le certezze per riproporre il dubbio, ma non lo è perché comunque, anche le certezze che propone la scienza sono intrise di incertezza, o di dubbio, perché tutto ciò che si studia e si spiega è sempre e comunque colmo di mistero, come è un mistero la vita stessa che passa e che ci consente di percepire solo il presente che, di fatto, non passa mai pur avendo un inizio e una fine – la nascita e la morte – una linea tra due punti che tracciamo essendo noi solo un punto, un’infinitesima parte di un tutto.

Alberto Blanco è nato a Città del Messico nel 1951. Dopo gli studi di chimica e filosofia consegue un Master in studi asiatici specializzandosi nella Cina. E’ stato coeditore della rivista El Zaguan (1975–1977). E collaboratore del Centro Mexicano de Escritores (1977), del Instituto Nacional de Bellas Artes (1980) e del Fondo Nacional para la Cultura y las Artes (1990). Nel 1991 ha ottenuto una borsa di studio dal Fulbright Program come poeta in residence alla University of California, Irvine. Nel 1992 ha vinto una borsa di studio dalla Rockefeller Foundation. Nel 1994 ha partecipato al Sistema Nacional de Creadores, per il quale è stato anche giurato. Nel 2001 ha ottenuto la borsa di studio per la poesia Octavio Paz e nel 2008 ne ha vinta una assegnata dalla fondazione Guggenheim. E’ tuttora membro del Sistema Nacional de Creadores. A oggi ha pubblicato più di settanta libri, ma il numero totale di pubblicazioni supera i 1500.
“La radice quadrata del cielo” è il suo ultimo volume di poesia.

Previous postBUONANOTTE SIGNOR MAO! Storie dall'Estremo Oriente - Gabriele Battaglia Next postFirenze Suona: GIORGIA DEL MESE