Piazza delle Murate n.1, Firenze


ERO

MERCOLEDÌ 12 GIUGNO h 18.00 Presentazione del libro con autori

ERO
Di e con Alberto Alberici.

Dialoga con l’autore Francesca Tofanari del Corriere Fiorentino

Raffaele ha una personalità capace di colmare vuoti esistenziali, ma è convinto di aver subito un danno e che altrui attribuzioni l’abbiamo deviato dal suo essere originario. Un senso d’angoscia lo accompagna da sempre, gli impedisce di restare ancorato al presente e, rendendogli difficile una coerente riflessione sulla propria esistenza, lo spinge a rifugiarsi nell’immaginario di quello che poteva essere.
«Non volevo nascere, per quanto ricordi. Ma vede, subito, fin da piccolo, dopo poco che ero
nato, mi hanno attribuito delle qualità. Io, che non sapevo di averle, le ho accolte come un dono. Per la mia fragile identità rappresentavano caramelle zuccherose. Era un inganno. Il secondo, dopo quello di nascere.»
Alberto Alberici nasce a Castel San Pietro Terme, in provincia di Bologna. Da oltre trent’anni lavora nel settore della moda tra Milano, Bologna e Firenze. Con Minerva ha già pubblicato il romanzo Ceralacca (2017).